lunedì 14 ottobre 2013

Esperienze di lavoro

Andando a trovare mia nonna, ormai sola da 5 anni, la sensazione entrando in casa sua è di immensa tristezza e malinconia non solo perchè è una donna ormai consumata dal tempo come un fiore appassito ma sopratutto ciò che mi travolge di ricordi  tristi è la sua casa, hai la sensazione che in quarant'anni nulla sia cambiato sia rimasto tutto ermeticamente racchiuso in quelle mure senza accorsi dell'avanzare del mondo. Tutto ciò accade spesso e non solo a casa di mia nonna ma in gran parte delle abitazioni che mi è capitato di visitare e prendere in consegna per collaborare alla vendita  e all'affitto di tali abitazioni. Ristrutturare, modificare o a volte cambiare minimi particolari, dallo spostare dei mobili, dal restaurare una semplice credenza, eliminare dei soprammobili o aggiungere dei soli complementi d'arredo nasce con stupore un ambiente con sensazione e atmosfera irriconoscibile.Basta poco con pochi soldi ma con tanta fantasia e voglia di colore il gioco è fatto.


Ha casa di un anziano signore deciso a vendere il suo appartamento in quanto troppo grande per lui, con un budge davvero ridotto e la completa fiducia è bastato un buon servizio fotografico descrivendo  ogni singolo dettaglio, per comunicarne le emozioni, sottolineando  spazi vuoti senza togliere risalto a quelli pieni, per offrire un equilibrio tra forme e contorni.
dosando il colore, dare risalto alle proporzioni, riequilibrando gli oggetti e aggiungendo complementi di colore, abbiamo trasformato l'abitazione aiutandolo così a raggiungere il suo scopo senza dover svalutare in maniera drastica il valore. Abbiamo ottenuto davvero un buon risultato!

Nessun commento:

Posta un commento