martedì 15 ottobre 2013

Gli ambienti e i colori

Basandoci su ciò che abbiamo detto nel post precedente "la percezione dell'ambienti attraverso i colori"   abbiamo visto quanto i colori influenzino la nostra psiche e il nostro sistema nervoso ma non dmentichiamo che nella scelta è molto importante anche il gusto personale di chi vi abita. Di seguito vediamo alcuni suggerimenti su come utilizzare i colori nei vari spazi abitativi in base anche alle loro funzioni:

  • Ingresso: E' la zona dove si accolgono gli ospiti deve quindi trasmettere un senso di accoglienza. Sono da preferire i toni solari, luminosi come il giallo, rosso, arancione. Da evitare i toni scuri.

  • Cucina: La zona di ritrovo dove si passa più tempo, sono da favorire i colori come il giallo o l'arancione stimolante della digestione.

  • Soggiorno: Ambiente in cui si favoriscono le relazioni, zona di discussioni e rappresentativo per gli ospiti, le tonalità migliori sono il giallo, l'arancione.

  • Bagno: Zona di relax, di pulizia si prediligono le tonalità che rappresentano l'acqua, il verde, il bianco o l'azzurro.

  • Camera da letto matrimoniale: Le tonalità migliori sono azzurro, verde senso di riposo e rilassamento.

  • Camere dei ragazzi: Per la camera dei figli la scelta è molto psicologica, se si sceglie l'arancione o il rosso si denota un carattere forte e sicuro, se si scegli il verde o l'azzurro si contribuisce a placare il carattere agitato.
Oltre ai colori non meno importante è la luce che contribuisce in maniera fondamentale a plasmare. La luce naturale è fondamentale per un buon utilizzo dei colori e quella artificiale và sapientemente gestita. Ci occuperemo in seguito in maniera più approfondita.

Nessun commento:

Posta un commento